A SPASSO PER LA SPINA VERDE

REGIONE: Lombardia

PROVINCIA: Como

PARTENZA: Cavallasca

ARIVO: Pin Umbrela

LUNGHEZZA: 12 km andata e ritorno ( giro lungo verso San Fermo )

DISLIVELLO: 500m d+

DIFFICOLTÀ: escursionista

COPERTURA RETE: buona

IL PARCO REGIONALE SPINA VERDE

Il parco Spina Verde di Como è un’area naturale protetta di circa 1200 ettari, che si estende sulla fascia collinare a nord ovest di Como.

Un territorio molto vasto, dove il paesaggio naturale è caratterizzato da aspetti botanici e geologici peculiari, siti storici come le trincee della prima guerra mondiale e dai siti storici come il castello del Baradello, senza dimenticare l’incantevole vista che ti permette di vedere Como e il lago, i monti della dorsale Lariana fino all’area dell’erbese.

Si parte dal parcheggio della villa Imbonati ( in via Dunant ) Cavallasca, andando in direzione del cimitero di Parè, dove subito prima si svolta a destra per prendere la via Oreghello. Inizia un sentiero leggermente in salita ( 70 metri d+ ) è il sentiero 8, che vi porterà all’Area umida di Parè all’incrocio delle 5 strade, per poi proseguire verso le trincee Linea Cadorna, resti della Prima Guerra Mondiale fino ad arrivare alle sorgenti del fiume Seveso.

Primo bivio
si sale, direzione fortino del monte Sasso

Superato il fiume si prosegue verso il primo punto panoramico situato a circa 520 m di quota che è il Fortino del Monte Sasso, che si raggiunge con un sentiero a scalini da poco rifatto.

Da qui si raggiunge il punto più alto, il Pin Umbrela, terrazza panoramica a picco sul lago a quota 607 m, percorrendo la scalinata meglio conosciuta su Strava come l’intertempo “Stairway to Heaven”.

A questo punto si può decidere di andare verso le trincee della Prima Guerra Mondiale e il Sasso di Cavallasca, con un percorso che si affaccia su tutta la valle sottostante e che gradualmente scende fini alla chiesa di Cavallasca e da qui al punto di partenza.

Se invece si vuole allungare un po’, dal Pin Umbrela si scende verso la località Bronno per poi arrivare in prossimità delle gallerie che da Como portano a San Fermo della Battaglia. Tenendo come riferimento l’intertempo di Strava  “climb San Fermo”, circa 150 m d+, si risale al Belvedere Sasso di Cavallasca, per poi proseguire verso la zona panoramica sulla vallata e infine verso il centro del paese dove spunteremo alla chiesa e da li a poco al parcheggio della Villa Imbonati

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *